Please select your page
  • Visiona le circolari
    Consulenza fiscale e societaria - Consulenza del lavoro

Circolare n. 2 2015 - Lavoratori interinali

Circolare 02/2015-P del 26.01.2015

Lavoratori interinali e libro unico

 

Nel Libro Unico devono essere registrati i dati relativi a tutti i lavoratori subordinati compresi i lavoratori distaccati e i lavoratori somministrati.

Per quanto attiene a questi ultimi (Min. lav., circ. 20/2008):

  • l'utilizzatore, quale beneficiario della prestazione di lavoro e soggetto titolare del potere di direzione e controllo, deve iscrivere nel proprio libro unico i lavoratori somministrati che operano presso la propria realtà aziendale limitandosi ad annotare i soli dati identificativi del lavoratore (data di assunzione, nome, cognome, codice fiscale, qualifica, livello di inquadramento contrattuale e nominativo dell'agenzia di somministrazione);
  • l'agenzia di somministrazione, quale datore di lavoro dei lavoratori somministrati, deve procedere alle scritturazioni integrali sul proprio libro unico del lavoro con riguardo ai dati identificativi del lavoratore, al calendario delle presenze e ai dati retributivi, previdenziali, fiscali e assicurativi.

In ogni caso la mancata registrazione non sarà oggetto di sanzione, non incidendo le omesse registrazioni sui profili retributivi, contributivi o fiscali. Tuttavia l'ispettore del lavoro, in caso di ispezione, potrà ordinare all’utilizzatore di provvedere all’annotazione.

Pertanto le aziende che utilizzano tali lavoratori dovranno trasmetterci tempestivamente al momento dell’assunzione i dati identificativi del dipendente per l’iscrizione nel LUL.

Lo Studio rimane a disposizione per ogni ulteriore chiarimento e approfondimento di Vostro interesse.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a migliorarne le funzionalità. Procedendo con la navigazione, acconsenti al loro utilizzo.